Home / COMUNICAZIONI / Il Vissuto Immaginativo Catatimico (VIC) in gruppo come possibile risorsa nella gestione dello stress in tempo di COVID-19

Il Vissuto Immaginativo Catatimico (VIC) in gruppo come possibile risorsa nella gestione dello stress in tempo di COVID-19

Coordinatrici scientifiche del Gruppo di Ricerca: Marisa Martinelli (Centro Studi Int.le VIC-Italia), Elena Tenconi (Università degli Studi di Padova, Dipartimento di Neuroscienze)
Gruppo di lavoro: Marisa Martinelli, Elena Tenconi, Angela Zenari, Claudia Ferron, Maria Vita Caterina Tonti, Chiara Caracciolo, Linda Galante 

In questi mesi, in seguito al diffondersi del Coronavirus, le normative e disposizioni sanitarie a livello nazionale hanno comportato importanti modificazioni al nostro stile di vita e alle nostre abitudini.  

L’obiettivo del Progetto è innanzitutto quello di indagare l’impatto di questi cambiamenti e avvenimenti sconosciuti, per i quali eravamo del tutto impreparati, sulla nostra quotidianità, sul nostro benessere e sulle nostre prospettive future. In secondo luogo, si vuole valutare l’efficacia di un intervento ecologico e non invasivo, mirato a potenziare le risorse innate dell’individuo, con l’obiettivo di “bonificare” la mente, gestire e fronteggiare lo scenario attuale, ancora poco chiaro e prevedibile e, in quanto tale, possibile fonte di stress.  

Tecniche immaginative VIC 

Tutti abbiamo la capacità di accedere al potere dell’immaginazione. Si tratta di focalizzare l’attenzione su una sequenza di immagini che hanno una struttura coerente e precisa, facendo attenzione alle sensazioni e alle emozioni che esse suscitano in quel particolare contesto narrativo. Essere pienamente consapevoli dello stato d’animo che si prova in quel momento, seguire il fluire della fantasia, recuperare la dimensione del piacere, muoversi nello scenario immaginativo con libertà e leggerezza consente di attingere alle risorse dell’inconscio per rafforzare il proprio senso di autoefficacia e affrontare sfide sconosciute. Partendo dal rilassamento del corpo è possibile attivare i processi creativi attraverso il Vissuto Immaginativo Catatimico, mettere la mente in condizione di essere ricettiva alle immagini e predisporci così ad osservare con “gli occhi della mente” il nostro mondo interno fatto di sensazioni, emozioni e pensieriL’immaginazione guidata” a cui segue il disegno e la verbalizzazione dei contenuti suscitati consente di sfruttare i benefici delle risorse interiori di autoguarigione. La condivisione in gruppo rafforza il senso di sé, il confronto con gli altri e consente di sperimentare nuovi punti di vista e la ricerca di nuovi più efficaci modelli di comportamento e di azione.  

La partecipazione è gratuita, previa prenotazione al seguente indirizzo mail:
ricerca.vic.italia@gmail.com  

Incontro di presentazione del progetto:
11 Febbraio, ore 20.30, su piattaforma zoom

Download volantino informativo:
PROGETTO DI RICERCA

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top